informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Boom di psicologi a Brindisi: ecco gli sbocchi lavorativi

Commenti disabilitati su Boom di psicologi a Brindisi: ecco gli sbocchi lavorativi Studiare a Brindisi

Qual è l’occupazione del futuro per gli studenti pugliesi? Lo staff dell’Università Niccolò Cusano di Brindisi ha deciso di condurre uno studio relativo a comprendere le tendenze lavorative ed è emerso che sta prendendo sempre più piede un vero e proprio boom di psicologi a Brindisi, con un aumento di iscrizioni ai corsi di laurea relativi.
corsi di laurea per studiare psicologia online a Brindisi
In questo articolo vedremo dunque i corsi di laurea per studiare psicologia online a Brindisi, così da fornire un quadro relativo alle possibili specializzazioni, focalizzandoci poi sugli sbocchi occupazionali per psicologi possibili in regione.

Iniziamo, quindi, dalla base: la laurea triennale in psicologia, per poi andare ad indagare quali possono essere le specializzazioni e quali siano le possibilità lavorative connesse a ciascuna.

Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche

Il corso di laurea triennale in scienze e tecniche psicologiche è stato scelto quest’anno accademico da un +23% di giovani rispetto allo scorso anno. E i dati sul lungo periodo sono ancora più rilevanti: si calcola che negli ultimi cinque anni le iscrizioni al corso di laurea online in psicologia siano aumentate ben oltre il 45%.

Quali sono le motivazioni che hanno portato a questo aumento di immatricolazioni? Innanzitutto la tipologia di formazione offerta: il corso triennale, infatti, fornisce le conoscenze base sulle principali tematiche della psicologia e i relativi metodi di indagine.

Nel dettaglio, il curriculum formativo è strutturato in modo tale da comprendere contenuti che consentano di acquisire conoscenze teoriche e competenze pratico-applicative nell’ambito dei processi cognitivo-emozionali e psicofisiologici del comportamento. L’offerta formativa viene completata attraverso la proposta di esperienze laboratoriali e sul campo comprendenti seminari e workshop in situazioni ecologiche o simulate. Tali attività sono finalizzate all’acquisizione di competenze pratiche sulle metodologie di ricerca e di strumenti di assessment e di intervento psicologico in ambito individuale, di gruppo e di comunità.

Questa formazione garantisce già dopo il percorso triennale delle reali opportunità lavorative per laureati in psicologia. Ad esempio, il laureato in Scienze e tecniche psicologiche può trovare impiego nelle posizioni che richiedono di gestire metodologie di intervento, nelle seguenti aree:

  • i servizi psicologici, i servizi di neuropsichiatria infantile e/o dell’adolescenza, i dipartimenti di salute mentale e per l’età evolutiva, i reparti pediatrici;
  • valutazione del personale e delle prestazioni, anche con riferimento ai processi di selezione, orientamento al ruolo, cambiamento organizzativo;
  • i consultori materno-infantili, adolescenziali e familiari;
  • interventi di negoziazione, volti a gestire i conflitti tra gli individui o tra i gruppi, e a favorire cooperazione e integrazione;
  • le comunità per il disagio minorile, le strutture residenziali per l’assistenza ai disabili, i centri di accoglienza per famiglie e le reti dei servizi del privato-sociale, le strutture carcerarie, ecc.

Corso di Laurea Magistrale in Psicologia clinica e della riabilitazione

Uno dei percorsi magistrali che è possibile scegliere a Brindisi è la laurea online in psicologia clinica e della riabilitazione. Gli studenti che sceglieranno questo corso di laurea, avranno modo di applicare le conoscenze acquisite (e approfondite rispetto al solo percorso triennale) nei diversi contesti in cui opera lo psicologo. Competenze specifiche saranno costituite dalla capacità di formulare la diagnosi psicologica, anche attraverso l’utilizzo di strumenti di indagine psicometrica, in funzione di modelli teorico-applicativi scientificamente validati. Inoltre, una volta conseguito il titolo, lo studente sarà anche in grado di costituire progetti di intervento psicologico-clinico e riabilitativo rivolti al singolo e alla comunità.

Tra gli ambiti occupazionali troviamo:

  • il mondo della produzione di beni e di servizi (compresi ASL, ospedali, istituzioni scolastiche)
  • contesti lavorativi del “terzo settore” ( quali cooperative e associazioni) che gestiscano servizi residenziali e semiresidenziali, o realizzino progetti di prevenzione e riduzione del disagio nel corso di vita
  • attività professionali autonome di valutazione e sostegno psicologico a individui, gruppi sistemi familiari.
  • Le competenze acquisite possono, inoltre, essere pienamente utilizzate presso strutture pubbliche e private, vale a dire: ASP (Centri di Riabilitazione; Servizi materno-infantili, S.E.R.T); Consultori familiari, Enti Territoriali (Comuni, Regione); Servizi per la prevenzione del disagio e Istituzioni scolastiche ( sportelli di ascolto e progetti di prevenzione).

E’ il 44% degli studenti intenzionati a laurearsi in psicologia clinica a Brindisi ad intraprendere questo percorso formativo, la restante percentuale – invece – ammette di preferire una specializzazione volta all’orientamento professionale. Vediamo quindi l’altro corso di laurea magistrale in psicologia offerto dalla Unicusano a Brindisi.

Corso di Laurea Magistrale in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni

È il 56% degli studenti intenzionati a laurearsi in psicologia a Brindisi a scegliere questo percorso formativo. La motivazione è principalmente la versatilità dell’insegnamento ricevuto che porta ad avere reali sbocchi occupazionali per psicologi (dunque, una facilità a trovare lavoro entro otto/dieci mesi dal conseguimento del titolo di laurea).
corso di laurea in psicologia del lavoro a Brindisi

Il corso di laurea in psicologia del lavoro a Brindisi consente, infatti, di acquisire conoscenze sui principali modelli teorici riguardanti l’interazione individuo e sfera lavorativa e sulle principali influenze delle organizzazioni e dei gruppi sull’individuo. Gli sbocchi occupazionali saranno i seguenti:

  • nei servizi pubblici e privati volti all’orientamento e al migliore impiego di capacità e potenzialità personali in ambito lavorativo;
  • in imprese, aziende, enti pubblici, istituzioni ed apparati educativi, sanitari e militari per indagarne e promuoverne i climi e le culture organizzative;
  • in agenzie del “terzo settore” (quali cooperative e associazioni) che gestiscono servizi residenziali e semiresidenziali, o realizzano progetti di prevenzione e riduzione del disagio nel corso di vita;
  • in attività professionali autonome di valutazione, orientamento e sostegno a individui e gruppi, mirate alle scelte professionali, alla gestione dei contrasti e conflitti in ambito organizzativo, alla gestione dello stress e del rischio, alla tutela della sicurezza e alla promozione del benessere in ambito lavorativo.

Le possibilità lavorative in questi ambiti sono nettamente superiori sia in Puglia sia nel resto d’Italia vista la necessità da parte di aziende private (ma anche del settore pubblico) di dotarsi di un ufficio risorse umane che sia in grado di valorizzare quella che è la vera “forza lavoro”: il personale.

Un reparto risorse umane formato e aggiornato alle ultime tecniche, sarà un ottimo coadiuvante tra la direzione ed il personale e riuscirà ad evitare problematiche di inserimento o di gestione. Questa consapevolezza, arrivata in Italia negli ultimi anni , ha portato ad un aumento delle possibilità di lavoro in questo settore e ad una conseguente richiesta di formazione adeguata da parte dei giovani.

Occorre ricordare, in ogni modo, che dopo il conseguimento della laurea specialistica per molte professioni (ad esempio obbligatoriamente se si intende intraprendere la carriera come psicoterapeuta, ma non solo) è necessario superare l’esame di stato abilitante alla professione.

L’esame di stato per psicologi consiste in una  prima prova scritta su aspetti teorici e applicativi avanzati della psicologia e progettazione di interventi complessi su casi individuali, in ambito sociale o di grandi organizzazioni; una seconda prova scritta su progettazione di interventi complessi con riferimento alle problematiche della valutazione dello sviluppo delle potenzialità dei gruppi (in caso di disagio); una terza prova scritta concernente la discussione di un caso relativo ad un progetto di intervento e una ultima prova orale su argomenti delle prove scritte e su questioni teorico-pratiche relative all’attività di tirocinio svolta.

Sei interessato a ricevere altre informazioni sui corsi di laurea per psicologi a Brindisi? Chiama il numero 800 98 73 73.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali