informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come studiare meglio per un esame e sentirti pronto al 100%

Commenti disabilitati su Come studiare meglio per un esame e sentirti pronto al 100% Studiare a Brindisi

Per alcuni studenti l’approccio alla vita universitaria e la preparazione degli esami può essere un vero e proprio dramma. L’idea di dover studiare libri interi, leggere una moltitudine di pagine e dover ricordare così tanti concetti può fare paura. Lasciarsi prendere dal panico e dal timore di non farcela di certo non ti sarà di grande conforto. Per questo lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Brindisi ha ideato una guida per spiegarti come studiare meglio per un esame. Con i nostri consigli, vedrai che ti sentirai pronto al 100% e supererai gli esami con successo. Preparati a prendere nota di questi preziosi suggerimenti.

come studiare meglio per un esame ragazza

Come studiare meglio per un esame: consigli utili

Preparare un esame universitario non è come studiare per un’interrogazione a scuola. Ci sono molte differenze tra scuola e università. Se da un lato l’esame universitario è più tosto perché comporta lo studio di argomenti complessi ed interi volumi di testo, è anche vero che ci sono ben tre aspetti interessanti:

  1. la data dell’appello (sappiamo esattamente il giorno in cui affronteremo l’esame)
  2. l’esito (sappiamo subito se abbiamo raggiunto o meno l’obiettivo tra promosso e bocciato)
  3. diversi gradi di successo (il voto può oscillare tra un minimo di 18 ad un massimo di 30 e lode)

Queste tre certezze dovrebbero giocare a nostro favore, se non tutte almeno il fattore data.

La cosa certa è che per superare un esame universitario bisogna impegnarsi e studiare sodo.

Vediamo allora come studiare meglio per un esame con i consigli di Unicusano.

Avere un metodo di studio

Se il tuo obiettivo è superare un esame universitario al meglio, la prima cosa da fare è affinare un metodo di studio. Non tutti gli studenti hanno lo stesso metodo. Ogni studente infatti deve riuscire ad individuare il proprio metodo.

Sicuramente seguire le lezioni attivamente ti aiuterà nello studio. Nel caso del nostro ateneo online, potrai far ricorso alla metodologia telematica dell’Università Unicusano. Il nostro ateneo ha organizzato lo studio in modo da permetterti di studiare in completa autonomia, nella comodità di casa. Ciò vuol dire che hai a disposizione una piattaforma e-learning attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Con questo sistema, trovare il tuo metodo di studio è più facile. Potrai infatti accedere alla piattaforma ogni volta che lo vorrai, scaricare i materiali necessari allo studio, le video lezioni e anche i testi di autovalutazione. Inoltre, la formazione a distanza ti consente di organizzarti in modo autonomo, conciliando gli impegni accademici con eventuali impegni personali e di lavoro. In questo modo non avrai l’obbligo di recarti in sede (passando ore su treni o in aula) e sfruttare al meglio il tempo a tua disposizione.

Il nostro consiglio è seguire le lezioni da casa, secondo le tue esigenze, e vivere la vita universitaria nei momenti salienti. Ad esempio, in vista di un esame orale, recati in sede per assistere agli esami di altre persone. In questo modo potrai farti un’idea della tipologia di domande richieste e degli argomenti trattati dai docenti e dagli assistenti in fase di esame.

Definire un piano di studio

Oltre ad avere un metodo di studio, l’altro fattore importante della nostra guida su come studiare meglio per un esame è definire un piano di studio. Prova a fare una tabella di marcia in modo da non ridurti all’ultimo e non fare sessioni di studio esagerate che ti porteranno solo tanta ansia e stress. Se vuoi arrivare serenamente all’esame, organizzati prima. Che vuol dire? Impara ad organizzare le giornate a tua disposizione in modo ragionevole.

Ecco qualche domandina da porsi prima di pianificare lo studio:

  • Quanti giorni mancano all’appello?
  •  Sono in possesso di tutto il materiale necessario?
  • Quante pagine devo studiare?
  • È un esame scritto o di un orale?
  • Sono previsti esercizi per un’eventuale prova pratica?

Facciamo un esempio pratico. Il prossimo appello è previsto tra 40 giorni e hai a disposizione tutto il materiale per un totale di 500 pagine. A quel punto dividi il numero di pagine da studiare per il numero di giorni a tua disposizione, facendo attenzione a lasciare alcuni giorni liberi per il ripasso o esercitazioni pratiche. Un buon piano studi potrebbe essere studiare tutto nell’80% dei giorni e lasciarsi il 20% restante per esercitarsi, ripassare e arrivare senza stress all’esame.

Altro consiglio è alternare argomenti più complessi a quelli più semplici. In questo modo lo studio risulterà più leggero ed il tuo cervello ogni tanto potrà respirare.

Ripetere ad alta voce

Non tutti sono abituati a farlo, ma ripetere ad alta voce è un buon modo per assimilare e memorizzare meglio gli argomenti. Come si studia per gli esami non può saperlo nessuno con estrema certezza, ma seguire preziosi consigli può essere utile. Per questo, anche se non l’hai mai fatto, prova a ripetere a voce alta quanto hai appreso.

L’esposizione ad alta voce ti aiuterà a capire il tuo livello di comprensione degli argomenti, la tua capacità di spiegarli ed esprimerti. Cerca di usare un linguaggio tecnico dove richiesto, ma di ripetere gli argomenti a parole tue. Solo così il professore, in sede di esame, potrà valutare il tuo livello di preparazione e comprensione dei concetti. Ti suggeriamo di chiedere ad un amico o ad un parente di ascoltarti mentre ripeti. In questo modo supererai la timidezza e potrai testare se gli altri comprendono le tue spiegazioni.

come studiare meglio per un esame ragazzo

Concedersi delle pause

Forse non sai che studiare come un disperato non ti porterà a nulla. Organizzare il tuo studio concedendoti delle pause invece è assai proficuo.

Anche se studiare richiede tanto impegno, è importante ritagliarsi del tempo da dedicare alle proprie passioni, ai propri interessi o semplicemente allo svago.

Uscire a fare una passeggiata, prendere un caffè con un amico, allenarsi costantemente sono tutti momenti che ti permettono di staccare la spina e tornare sui libri con maggiore entusiasmo e concentrazione. È noto infatti che lo sport ad esempio produce grandi benefici sulla mente e sulla concentrazione. Per questo, concediti anche una semplice passeggiata al parco tra il verde per respirare aria nuova. Vedrai che studierai meglio per il tuo esame. Quindi sì alle pause, ma ben fatte!

Premiarsi ad ogni traguardo

Anche se ormai sei grande per ricevere un gioco ad ogni compitino in classe, l’idea di premiarsi ad ogni traguardo non è sbagliata. Immagina ad esempio di concederti un piccolo extra per ogni esame superato con un voto alto. Qualche esempio? Una giornata di relax in un centro benessere, un massaggio rilassante, una cena fuori per mangiare il tuo piatto preferito, una gita fuori porta con la tua dolce metà. Ed ancora un aperitivo con gli amici, una serata al cinema o un concerto all’aperto. Si tratta di tanti piccoli extra che ti incentiveranno a fare sempre di più. Piccole ricompense da auto regalarsi che ti serviranno ad intervallare lo studio al relax e recuperare le energie per affrontare il prossimo esame.

Ora che sai come studiare meglio per un esame, ti senti abbastanza carico ed incentivato per affrontare i prossimi appelli? Se sei uno studente aspirante ingegnere, leggi anche come superare gli esami di ingegneria.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali