informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare commercialista specializzato per e-commerce?

Commenti disabilitati su Come diventare commercialista specializzato per e-commerce? Studiare a Brindisi

Al giorno d’oggi, uno studente iscritto alla facoltà di economia, di un qualsiasi ateneo italiano, deve fare i conti con l’evoluzione del mercato economico. Pensare di laurearsi e svolgere un lavoro tanto ambito come quello del commercialista senza adeguarsi all’economia attuale, è impensabile. Per questo lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Brindisi ha pensato di dedicare un approfondimento ad un tema specifico, l’e-commerce. In particolare vogliamo spiegare ai nostri studenti di economia cosa significa essere un commercialista specializzato per e-commerce.

Andando avanti con la lettura, scoprirai non solo come diventare commercialista abilitato, ma anche cosa vuol dire specializzarsi per il settore e-commerce.

Se l’argomento ti affascina e vuoi saperne di più, ti consigliamo di continuare a leggere.

Come diventare commercialista

Prima di analizzare l’attuale mondo economico e vedere come diventare commercialista specializzato per e-commerce, vogliamo parlare della figura del commercialista. 

Chi studia economia solitamente ha il desiderio di lavorare come dottore commercialista. Qual è l’iter da seguire per diventare commercialista nel nostro Paese? Quali sono i compiti di un commercialista?

Per prima cosa sappi che la laurea in economia, da sola, non basta. Per poter realizzare il tuo sogno dovrai affrontare un percorso più lungo e decisamente impegnativo. Non farti spaventare: le soddisfazioni personali ed economiche non mancheranno.

I tre step per diventare commercialista sono:

  • laurea in economia
  • praticantato
  • esame di Stato 

Solo al termine di questi step, in questo preciso ordine, potrai iscriverti all’Albo dei dottori commercialisti e degli esperi contabili.

Dunque, a livello di titolo di studio, è necessario possedere una laurea in economia del vecchio ordinamento. In alternativa, una laurea magistrale in scienze dell’economia o scienze economico-aziendali. La laurea triennale, come vedi, non è un titolo di studio sufficiente.

Una volta conseguita la laurea magistrale, dovrai svolgere un periodo di praticantato presso uno studio professionale.

commercialista specializzato per e-commerce mondo

Il professionista presso cui svolgerai il praticantato dovrà essere iscritto all’Ordine da almeno cinque anni. Il tirocinio ha una durata complessiva di 18 mesi e può essere iniziato anche mentre si stanno terminando gli studi magistrali.

Una volta terminato il praticantato potrai accedere all’esame di Stato per commercialisti. Superato l’esame potrai iscriverti all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. 

L’esame di Stato per commercialista è strutturato su tre prove scritte (di cui una a contenuto pratico), e una prova orale.

Mansioni del commercialista

Cosa fa un dottore commercialista? Con questo termine possiamo definire una figura professionale che svolge un’attività di consulenza in ambito commerciale, fiscale, societario e del lavoro. 

Ecco i principali compiti di un commercialista:

  • tenuta della contabilità
  • predisposizione del bilancio di esercizio e dichiarazione dei redditi
  • redazione dei libri contabili e del libro unico del lavoro (LUL) 
  • svolgimento di perizie tecniche, ispezioni e revisioni amministrative

Se lavorerai come commercialista, dovrai avere una perfetta cultura fiscale ed essere esperto di diritto tributario e contabilità. Anche le tue conoscenze informatiche dovranno essere elevate.

Un bravo commercialista inoltre sa quanto sia importante tenersi aggiornati, sia in termini di leggi e normative, sia in termini di evoluzione sociale ed economica.

commercialista specializzato per e-commerce scrivania

E-commerce e web economy

Parlando di evoluzione della società e dell’economia, diventa facile introdurre l’argomento cuore del nostro approfondimento, ovvero la figura del commercialista specializzato per e-commerce.

Oggi si parla di web economy, ovvero un’economia che propone nuovi modelli di business e relazioni economiche basate sulla riduzione delle barriere spaziali e temporali.

Parlare di commercio in senso tradizionale, oggi, per un commercialista aggiornato ed intraprendente, non ha più senso. Bisogna parlare di commercio elettronico, un modello di commercio che da alcuni anni sta prendendo sempre più piede. Di fronte a tale situazione, il ruolo del commercialista deve aggiornarsi e specializzarsi.

Cosa significa fare e-commerce?

Fare e-commerce vuol dire fare commercio elettronico, ovvero operazioni di commercio e vendita online. Esistono due tipi di commercio elettronico, quello diretto e quello indiretto.

Il commercio elettronico diretto prevede che l’intera transazione commerciale avvenga per via telematica, attraverso la fornitura di prodotti virtuali non tangibili (esempio download di file MP3, foto, PDF, corsi online)

Nel caso del commercio elettronico indiretto invece, ordine e pagamento vengono effettuati online, ma il bene viene spedito al domicilio dell’acquirente.

La vendita avviene su piattaforma web. Il venditore carica sul sito un catalogo prodotti/servizi consultabile dai potenziali acquirenti che possono scegliere i prodotti, inviare l’ordine e pagare direttamente online.

Al giorno d’oggi, il commercio elettronico è diffuso tanto quanto il commercio tradizionale. Per questo è necessario che gli imprenditori digitali abbiamo la consulenza di un commercialista specializzato per e-commerce.

Nella maggior parte dei casi infatti, il commercio elettronico è un’attività svolta in modo strutturato, organizzato e continuativo. Trattandosi di un’attività commerciale, c’è bisogno di aprire una posizione ai fini fiscali, amministrativi e previdenziali.

Commercialista specializzato per e-commerce: cosa significa?

Gli imprenditori che hanno deciso di spostare la propria attività in rete devono necessariamente adeguarsi alle normative in vigore. Per farlo serve la figura di un commercialista specializzato e-commerce.

Avere un negozio online può essere molto vantaggioso in termini di business. Questo sistema permette di abbattere ad esempio i costi di gestione e rivolgersi ad un pubblico molto ampio. In questo modo aumentano le possibilità di business e guadagno.

Tutto molto vantaggioso, ma parliamo pur sempre di un’attività commerciale che comporta responsabilità. Fare a meno di un commercialista per e-commerce è impensabile.

Cosa fa un commercialista specializzato per e-commerce?

Parte dell’attività svolta da un commercialista per e-commerce consiste nel fornire consulenza agli imprenditori commerciali riguardo gli aspetti fiscali, contabili ed amministrativi. Chi ha un’attività di commercio elettronico possiede un’attività di impresa commerciale a tutti gli effetti. Avere una consulenza specializzata è fondamentale per non correre rischi.

Un’impresa di e-commerce ha bisogno di chiedere autorizzazioni in fase di avviamento e deve essere seguita dal punto di vista amministrativo e fiscale. In questo caso il commercialista deve specializzarsi in business digitale e di commercio elettronico. Deve inoltre conoscere le normative nazionali ed europee circa le informazioni da fornire sul sito ai propri clienti.

È importante per il commercialista lavorare a stretto contatto con gli imprenditori ed aiutare il cliente nell’implementazione di nuove idee. Deve essere di supporto all’imprenditore nella creazione di un business plan adeguato e nella pianificazione del budget previsionale.

Il ruolo del commercialista nell’era digitale

Come vedi, il percorso per diventare commercialista specializzato per e-commerce o altro settore, in generale, è sempre il medesimo. Tuttavia il servizio di commercialista generico, ancora oggi assai richiesto, comincia a stare un tantino stresso ai professionisti.

Oggi una laurea in economia ed una carriera come commercialista devono essere supportati da una propensione all’innovazione e alla specializzazione. Le figure professionali attuali sono coinvolte in un enorme cambiamento socio-economico. Specializzarsi significa non solo rientrare in una certa categoria presso l’Albo dei professionisti, ma essere riconosciuti come tali da colleghi e soprattutto clienti.

Tutto ciò può tradursi in meriti, riconoscimenti e maggiori opportunità di affermare il proprio business.

Per raggiungere tale obiettivo, studio, formazione e aggiornamento constanti devono essere il pane quotidiano di ogni professionista.

Sintetizzando, un buon commercialista specializzato per e-commerce deve essere in grado di offrire una consulenza completa per l’avvio e la gestione dell’attività e-commerce. Deve dare supporto nell’analisi di fattibilità dell’iniziativa, supporto legale rispetto alla contrattualistica e garantire il rispetto della normativa.

Sei pronto ad intraprendere una brillante carriera come commercialista per e-commerce? Se sei uno studente di economia presso l’Università Unicusano, leggi anche il nostro approfondimento su come diventare tributarista

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali