informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Metodi per studiare velocemente: ecco le tecniche da provare

Commenti disabilitati su Metodi per studiare velocemente: ecco le tecniche da provare Studiare a Brindisi

Una delle primissime abilità che la scuola dovrebbe insegnare ai giovani studenti è l’apprendimento di metodi per studiare velocemente. Se sei uno studente iscritto ad una facoltà dell’Università online Niccolò Cusano di Brindisi, siamo sicuri che questo argomento ti interesserà molto.

Sapere come studiare velocemente e bene è fondamentale non solo per avere successo nel superamento degli esami, ma anche per una migliore gestione del proprio tempo ed una migliore pianificazione della propria vita.

Esistono moltissime ricerche sull’esistenza di questi metodi di studio. In questa guida lo staff di Unicusano ti darà ottimi consigli e ti suggerirà le migliori tecniche da provare per riuscire a studiare bene e in maniera veloce.

Perché è importante studiare bene e velocemente

Chiunque di noi, fin dalle scuole superiori, si è trovato davanti ad una mole di libri, a numeri, date e nomi da memorizzare.

Scommettiamo che almeno una volta nella vita anche tu ti sarai posto questa domanda:

“Come faccio a studiare velocemente?”.

In effetti lo studio è impegnativo e va conciliato con tanti altri impegni che dobbiamo sostenere nel corso della giornata. A maggior ragione, se sei uno studente lavoratore capisci bene di cosa parliamo.

Fare delle rinunce a favore dello studio a volte è necessario, ma a lungo andare può dimostrarsi controproducente e sfociare in una condizione di stress.

Per questo la prima cosa da fare è imparare ad organizzare la tua giornata.

La parola d’ordine è pianificare!

Per studiare velocemente e bene all’università è importante che tu sappia organizzare la tua giornata sapendo sempre quanto tempo dedicare allo studio. Puoi riuscirci solo dandoti degli obiettivi reali e cercando di rispettare un piano di lavoro prestabilito.

Sapere come organizzare il proprio tempo ti renderà la vita universitaria assai più serena e gestibile.

Vediamo quindi quali sono gli accorgimenti per migliorare le nostre performance nello studio ed imparare metodi per studiare velocemente senza rinunciare alle proprie passioni e agli impegni quotidiani.

Concentrarsi sull’obiettivo

La prima cosa che devi fare è liberarti dalle distrazioni e concentrarti sul tuo obiettivo, cioè studiare. Anche se all’inizio potrà sembrarti difficile, tenere lontani smartphone, tv e tutti quei dispositivi che non ti occorrono nello studio, è un’abitudine sana che ti consentirà di studiare in modo più veloce.

Concentrati su quello che stai facendo e dimenticati del mondo virtuale e dei social network. Pensa che il tempo che stai dedicando allo studio è prezioso e ti servirà per avere successo nella vita. Impara a sfruttarlo al meglio.

Fare delle pause rigeneranti

Ti abbiamo già detto che per studiare velocemente all’università devi imparare a gestire il tuo tempo. Questo vuol dire che proprio come dedichi tempo allo studio, dovrai dedicare tempo a delle sane pause rigenerative. Se proverai a memorizzare pagine e pagine di libri senza mai fermarti, quasi sicuramente otterrai l’effetto opposto.

Usa la tecnica del 50 + 10. Ovvero, ogni 50 minuti di studio intenso, prenditi 10 minuti di pausa. Approfittane per prendere aria in balcone, fare una brevissima camminata per sgranchirti le gambe e, se proprio non resisti, ti concediamo qualche minuto su Facebook o per rispondere ai tuoi amici su Whatsapp.

Vedrai che queste brevi pause ti aiuteranno a mantenere alta la soglia della concentrazione e miglioreranno le tue capacità di memorizzazione.

Metodi per studiare velocemente all’università

studiare_bene_all_universita

Ora che abbiamo visto quanto è importante saper gestire il proprio tempo, passiamo al cuore pulsante di questa guida, ovvero scoprire le tecniche per studiare bene all’università in modo rapido ed ottenere il massimo.

Uno dei motivi per cui si ha più difficoltà nell’affrontare lo studio all’università è la mancanza di un metodo di studio.

Esistono diversi tipi di studio. C’è chi preferisci i riassunti, chi utilizza mappe concettuali, chi ripete tante volte ad alta voce. Non possiamo dirti quale sia il metodo di studio migliore, perché in fondo ognuno ha un suo metodo, ma sicuramente possiamo darti alcuni consigli su quali metodi testare per ottenere il meglio agli esami.

Sottolineare i concetti chiave

Molto spesso i libri già evidenziano in grassetto i concetti chiave, ma una tecnica molto diffusa è quella di sottolineare le parti più importanti di un paragrafo. Solitamente la sottolineatura si fa durante una delle prime letture del testo e può aiutare a memorizzare i concetti più importanti.

evidenziatore_studiare

Un consiglio che ti diamo, se ti piace adottare questa tecnica, è usare evidenziatori di colori diversi. In questo modo assocerai colori diversi a temi diversi e quando sarai interrogato, saprai subito a quale colore/tema fare riferimento.

Schematizzare i concetti chiave

Dopo aver letto una prima volta quello che devi studiare ed aver sottolineato con colori diversi i vari concetti, prova a schematizzare il contenuto del singolo paragrafo o capitolo. Usa un quaderno e trascrivi su un foglio bianco i punti chiave cercando di schematizzarli il più possibile. Puoi anche usare simboli e disegni se lo ritieni opportuno.

Questa tecnica di aiuterà a fissare e memorizzare le parti salienti dell’argomento.

Ripetere ad alta voce

In questa fase non è ammessa la vergogna. Impara a ripetere a voce alta e vedrai che non solo fisserai nella mente i concetti, ma migliorerai anche il tuo modo di esprimerti ed affrontare gli esami orali.

Prova quindi ad usare la tecnica dell’auto-interrogazione, ovvero a porti da solo le domande e a dare risposte complete ed esaustive proprio come fosse un vero esame universitario. Rispondi sempre ad alta voce per massimizzare l’apprendimento.

Annotare sui post it

Ogni volta che trovi un concetto poco chiaro o difficile da memorizzare, prova ad usare la tecnica del post it. Non devi fare altro che annotare il concetto complicato sul famoso quadrato giallo ed appiccicarlo sulla pagina del libro interessata o sul tuo schema. In questo modo, ogni volta che ripeterai ad alta voce, il post it sarà lì a ricordarti quel concetto.

Metodi per studiare velocemente: considerazioni finali

Memorizzare un’ampia mole di informazioni in poco tempo, senza per questo compromettere la qualità dello studio e la nostra buona riuscita agli esami, è possibile.

Il segreto è adottare sicuramente gli stratagemmi che ti abbiamo consigliato e cercare di capire quale metodo di memorizzazione può essere adatto a te. Il grande consiglio che vogliamo ricordarti però è quello di focalizzarti sul tuo obiettivo e concentrarti in maniera assoluta sullo studio, creando anche un ambiente idoneo. Se riuscirai a mantenere lontane le distrazioni, vedrai che la concentrazione resterà alta più a lungo.

Per concludere, vogliamo invitarti ad una riflessione. Sicuramente durante la tua vita universitaria avrai trovato amici/colleghi con cui condividere questa importante esperienza.

Non escludere la possibilità di preparare un esame riunendovi tutti insieme. Potrebbe diventare un’ottima occasione di confronto e rendere più piacevole e proficua la preparazione all’esame. Se vuoi saperne di più, leggi i pro e contro dello studiare da soli o in compagnia.

A questo punto non ci resta che augurarti un grande in bocca al lupo per la preparazione degli esami della sessione estiva.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali