informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Trovare lavoro come agente immobiliare: gli step da seguire

Commenti disabilitati su Trovare lavoro come agente immobiliare: gli step da seguire Studiare a Brindisi

agente immobiliare

Fare l’agente immobiliare significa svolgere una professione assai impegnativa, ma anche piuttosto remunerativa (se ben fatta) e soddisfacente. Se stai seguendo un corso di laurea in ambito economico o giuridico, potrebbe interessarti sapere come trovare lavoro come agente immobiliare.

Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Brindisi ha realizzato una guida per scoprire come diventare agente immobiliare e quali sono i requisiti e le mansioni necessari per svolgere questo compito.

Ti forniremo una panoramica su come avere successo in questo settore e scoprirai che per essere un valido agente immobiliare serviranno grandi doti interpersonali, capacità comunicative e persuasive ed eccellenti capacità di vendita.

Trovare lavoro come agente immobiliare

Il percorso per diventare agente immobiliare è diventato piuttosto complesso: le competenze richieste sia a livello giuridico che economico sono tante e bisogna superare un esame, scritto ed orale, per conseguire il titolo tanto ambito.

Se desideri diventare agente immobiliare devi avere determinati requisiti.

Nello specifico, i requisiti necessari per sostenere l’esame e svolgere la professione di agente immobiliare sono:

  • possesso di cittadinanza o residenza italiana;
  • avere la residenza nella provincia della Camera di commercio a cui si è iscritti;
  • possesso di diploma di secondo grado in qualsiasi indirizzo scolastico;
  • assenza di condanne penali o simili, sanzioni amministrative.

Inoltre, se deciderai di intraprendere questa carriera, in qualità di agente sarai soggetto all’obbligatorietà assicurativa.

Oggi il ruolo dell’agente immobiliare è assai richiesto non solo dalle agenzie, ma anche da banche ed istituti che necessitano di questa figura per la gestione dei propri beni. Per questo si tratta di una figura professionale molto ambita. Se vuoi trovare lavoro come agente immobiliare dovrai impegnarti molto nello studio.

Come diventare agente immobiliare

Oltre ad avere un diploma di scuola superiore, per lavorare come agente immobiliare, dovrai anche frequentare un corso di abilitazione e superare l’esame presso la Camera di Commercio. Anche se la laurea non è un requisito obbligatorio, il nostro consiglio è comunque quello di essere un laureato per avere un punto in più sul curriculum ed ottenere maggiori possibilità di fare carriera.

L’esame da superare viene svolto presso la Camera di Commercio della propria provincia di residenza e consiste in una prova scritta ed orale.

Si accede all’esame solo se si è in possesso dell’attestato di frequenza del corso di preparazione e di un diploma. Le materie di studio riguardano soprattutto elementi del diritto civile e tributario.

Un agente immobiliare deve avere conoscenze di base economiche, finanziarie, legali ma anche di marketing. Tra poco scopriremo per quale motivo è importante avere conoscenze anche in questo settore.

casa agente immobiliare

Cosa fare dopo l’esame da agente immobiliare

Sei riuscito a superare l’esame alla Camera di Commercio e sei in possesso del titolo per svolgere il tanto desiderato lavoro come agente immobiliare? Una volta superato l’esame, arriva il momento di iniziare a lavorare ed entrare nel mercato.

Hai diverse alternative.

Puoi decidere di lavorare in proprio, con una tua agenzia, oppure lavorare presso un’agenzia immobiliare già avviata. In questo caso dovrai presentarti al meglio. In vista di un primo colloquio, ti consigliamo di studiare attentamente la realtà locale con la quale potresti entrare in contatto e cercare di capire quali sono le dinamiche interne all’agenzia e qual è il suo mercato principale.

Se invece desideri unirti ad un’associazione professionale di agenti immobiliari, sappi che in Italia sono presenti diverse realtà:

  • FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliari)
  • AIR Italia (Agenti Immobiliari Riuniti)
  • ANAMA (Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d’Affari)

Come ti abbiamo detto prima, oltre alle agenzie, potrai sempre trovare lavoro presso banche ed istituti che hanno bisogno di figure capaci di gestire i propri beni.

Ruolo e mansioni dell’agente immobiliare

Oggi chi ha un lavoro come agente immobiliare ricopre un ruolo molto complesso. La figura dell’agente immobiliare infatti è una figura che deve garantire fiducia. Il cliente si affida all’agente immobiliare che a sua volta deve essere in grado di consigliarlo al meglio, rispondendo ai suoi dubbi e alle sue necessità.

L’agente immobiliare inoltre deve avere una grande capacità di mediazione tra il proprietario che vende l’immobile ed il cliente potenziale acquirente interessato ad acquistarlo.

Potremmo dire che l’agente immobiliare è l’emblema del principio di terzietà. La sua figura infatti non deve essere in alcun modo legata ad interessi privati o personali, ma deve essere una figura neutrale e distante in maniera uguale sia dal venditore che dall’acquirente.

L’agente immobiliare deve assolutamente essere una persona affidabile, non solo perché rappresenta un’agenzia o un istituto per cui lavora, ma anche perché investe il suo nome e la sua faccia. Consigliare e servire bene un cliente genera un passaparola positivo. Un cliente soddisfatto non solo ti consiglierà volentieri ad un amico, ma tornerà da te una seconda volta. Quindi, se deciderai di lavorare in questo settore, impara a fare bene il tuo lavoro e a guadagnarti la fiducia dei clienti.

Consigli per avere successo come agente immobiliare

Per concludere, ti daremo alcuni buoni consigli per avere successo come agente immobiliare. Se sceglierai di intraprendere questo mestiere, fanne tesoro.

Impara a farti pubblicità

Se vuoi metterti in proprio, è necessario imparare a commercializzarsi. Come? Dovrai armarti di biglietti da visita e fare in modo che la tua immagine sia pubblicizzata sui diversi canali della tua zona. Dalla pubblicità tradizionale (cartelloni e annunci pubblicitari sui media locali) al web (sito internet e social network).

Solo così potrai andare oltre la cerchia delle tue conoscenze personali e trovare nuovi potenziali clienti pronti ad affidarsi alla tua consulenza. Ricorda che sei l’imprenditore di te stesso!

Sii bravo a convincere i clienti

Come avrai certamente capito, un agente immobiliare è un venditore a tutti gli effetti. Per svolgere questo lavoro dovrai avere spiccate doti comunicative, saper interagire con i clienti, essere affidabile e conquistare la loro fiducia.

In qualità di venditore dovrai essere capace di comprendere ed interpretare i dubbi dei tuoi clienti, ascoltare le loro esigenze e proporre soluzioni che vadano incontro alle loro necessità.

Chi si rivolge a te per l’acquisto di una casa, sta per realizzare il sogno della sua vita. Sii bravo a materializzare questo desiderio.

Sii flessibile

Molto spesso, per chi fa l’agente immobiliare, non ci sono orari di lavoro fissi. Gli appuntamenti con i clienti devono coincidere con la disponibilità dei clienti stessi.

Se farai questo lavoro, procurati una grande dote di flessibilità. Ti servirà!

Al bando la timidezza

Per svolgere questo lavoro essere timido è impossibile. Impara a gestire la timidezza iniziale e tira fuori tutte le tue eccellenti doti interpersonali.

Solo seguendo questi preziosi consigli potrai avere successo come agente immobiliare.

Ora che ti abbiamo mostrato cosa fa un agente immobiliare, quali caratteristiche deve avere, come si diventa agente immobiliare e quali sono gli sbocchi lavorativi in questo settore, non ti resta che approfondire i tuoi studi ed affinare le tue doti interpersonali.

Nel frattempo, scopri anche come fare carriera e quali sono i segreti del successo nel lavoro.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali