informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come crearsi un lavoro? 5 step da seguire

Commenti disabilitati su Come crearsi un lavoro? 5 step da seguire Studiare a Brindisi

Sei uno studente in procinto di laurearsi? Lavori già da diversi anni, ma hai deciso di dare una svolta alla tua vita? Sei nel posto giusto. Qualunque sia la tua condizione, studente o lavoratore, ecco la guida che fa per te. Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Brindisi ha pensato infatti di darti preziosi consigli su come crearsi un lavoro.

Inventarsi un lavoro non è semplice, ma neanche impossibile. Molte persone stanno approfittando dei cambiamenti del mercato del lavoro per valutare come lavorare in proprio e fare finalmente un mestiere di proprio gradimento.

Tra poco vedremo 5 step da seguire per crearsi un lavoro. Prima però facciamo una riflessione doverosa.

I presupposti per crearsi un lavoro

Prima di scoprire come crearsi un lavoro con le proprie forze, riflettiamo sui motivi che spingono a farlo.

Se sei un giovane appena laureato con un talento particolare e tanta voglia di fare, è plausibile che tu voglia provare a lavorare in proprio.

Al contrario, se hai già esperienza e ti senti stufo del tuo attuale lavoro, prima di prendere una decisione drastica e mollare tutto, pensaci.

Come avrai intuito, i motivi che spingono a crearsi un lavoro sono molteplici e diversi tra loro. In ogni caso, è opportuno riflettere sulla propria condizione economica e personale. Questo genere di scelta comporta un giusto mix tra buon senso, coraggio e determinazione.

Se senti di possedere queste tre caratteristiche, allora hai buone possibilità di farcela e realizzare il tuo sogno lavorativo.

Ora che sai quali sono i presupposti per crearsi un lavoro, sappi che la strada sarà tutta in salita. Non esistono scorciatoie o bacchette magiche per raggiungere il successo in poco tempo. Armati di pazienza e volontà: vedrai che con i nostri consigli si accenderà qualche lampadina fortunata.

come crearsi un lavoro ragazza

Come crearsi un lavoro: i passaggi fondamentali

Sei pronto a scoprire come crearsi un lavoro? Procediamo subito! Il nostro staff dell’Università online Niccolò Cusano ha identificato 5 passaggi fondamentali che possiamo riassumere in questi 5 punti:

  • analisi delle proprie passioni e competenze
  • nascita di un’idea
  • realizzazione del progetto
  • promozione del lavoro
  • aspetti fiscali

Scopriamo di cosa si tratta punto per punto.

Analizzare passioni e competenze

La prima cosa da fare, se hai deciso di creare un lavoro da zero, è identificare la tua passione.

Fatti questa precisa domanda: Cosa mi piace fare?

Probabilmente sei appassionato di tante cose. Forse sei un amante dello sport, ti piace cucinare o dipingere. Il fatto che ti piaccia fare una cosa non è abbastanza, a meno che tu non decida di migliorare e perfezionarti con lo studio e la formazione.

È fondamentale che tu riesca ad individuare quell’attività in cui sei davvero bravo e che potrebbe, con le giuste soluzioni, diventare redditizia.

Se vuoi davvero creare un lavoro dalle tue passioni, devi trovare l’attività giusta in cui tu possa esprimere tutto te stesso e la tua creatività. Non devi sforzarti di trovare necessariamente qualcosa di nuovo, devi individuare ciò che sai fare e renderlo speciale.

Oltre alle tue passioni, fai una lista delle tue competenze, doti naturali ed attitudini. Ti serviranno per tracciare meglio il tuo nuovo percorso lavorativo.

Tirare fuori l’idea giusta

Il secondo punto è strettamente correlato al primo. Una volta che hai individuato cosa ti piace fare e cosa sai fare bene, è il momento di passare ad una fase più concreta.

Devi farti venire in mente un’idea originale ed utile, da mettere al servizio degli altri. Le persone sono disposte a pagare se sei in grado di offrire loro un servizio utile, risolvere un problema velocemente e dare un vantaggio che altri non danno.

Qualche esempio?

Se sei esperto di un determinato settore, potresti lavorare condividendo le tue conoscenze con gli altri. In che modo? Potresti ad esempio creare dei corsi di formazione per insegnare agli altri ciò che tu sai fare bene. Oggi i corsi di formazione, online o in aula, vanno alla grande e le persone sono ben disposte a spendere cifre elevate per workshop e corsi di breve durata.

Un altro modo per guadagnare con le proprie conoscenze è creare prodotti utili per gli altri. Potresti realizzare prodotti digitali come manuali, guide o e-book a pagamento da acquistare direttamente online.

Se nella tua vita professionale hai acquisito competenze e conoscenze, usale per trasformare il tuo sapere in un lavoro vero.

Dall’idea al progetto

Ora che hai trovato l’idea giusta, devi metterla in pratica. La terza fase dunque è la progettazione del prodotto o del servizio che intendi offrire ai potenziali clienti.

Entriamo quindi nella fase del business plan. In questa fase dovrai redigere un breve documento che sintetizza la fattibilità della tua idea. Dovrai mettere in evidenza gli obiettivi che intendi raggiungere e la strategia studiata per farlo.

Nella realizzazione del business plan, ti consigliamo di seguire questi importanti accorgimenti:

  • consultare un commercialista per valutare gli aspetti fiscali
  • assicurarti di avere una base economica cui attingere nei periodi di tempesta
  • ridurre le spese e trovare un posto per lavorare a costi accessibili
  • pensare a come proporti sul mercato in modo professionale

Nel tuo business plan sottolinea anche:

  • il valore aggiunto del prodotto o servizio che intendi offrire
  • le competenze di cui hai bisogno, tue e di terze parti coinvolte

come crearsi un lavoro lampadina

Come promuovere il nuovo lavoro

Se il tuo progetto è diventato realtà, è fondamentale che tu sia presente sul mercato in maniera professionale.

Il nostro grande consiglio è utilizzare Internet. La rete è oggi il più importante strumento di comunicazione. Se un tempo avresti dovuto stampare volantini e biglietti da visita con cui tappezzare la città, oggi puoi farne a meno.

Con l’aiuto di professionisti del settore, procurati un logo rappresentativo, un sito internet ben fatto e fai un attento lavoro sui social network.

Utilizzare Internet correttamente ti darà una visibilità senza paragoni: potrai essere trovato da chi è realmente interessato ai tuoi prodotti e servizi.

Se userai in maniera efficace la rete, potrai dare informazioni online a chi sta cercando un prodotto ed offrire soluzioni reali.

Fare attenzione agli aspetti fiscali e legali

Ultimo consiglio per sapere come crearsi un lavoro è fare attenzione agli aspetti fiscali e legali.

Lavorare in proprio, eventualmente anche da casa, non deve assolutamente essere sinonimo di evasione fiscale. Per lavorare onestamente dovrai aprire una partita IVA. Rivolgiti dunque ad un commercialista in grado di consigliarti in materia fiscale. Assicurati che tutto sia in regola e cerca di chiarire ogni dubbio su questo aspetto. Ci sono in ballo i tuoi risparmi e i tuoi soldi: non essere superficiale!

Informati inoltre sulle condizioni agevolate offerte dallo Stato per aprire la tua prima partita IVA.

Sei vuoi crearti un lavoro velocemente, pensa anche alle opportunità offerte dall’affiliazione in franchising. Potresti trovare proposte adeguate al tuo budget e alle tue passioni con condizioni decisamente favorevoli.

Ora che nei sai di più, sei pronto a lanciarti in questa sfida con te stesso? Se la tua ambizione è essere un lavoratore autonomo, leggi il nostro approfondimento su come lavorare in proprio. Scoprirai anche quali sono i nuovi lavori che i giovani laureati di oggi stanno mettendo in piedi.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali